Bloodborne Ita Wiki
Advertisement

Micolash, signore dell'incubo (noto come Micolash, Host of the Nightmare nella versione inglese) è un boss obbligatorio apparso in Bloodborne.

Descrizione[]

Micolash, signore dell'incubo, indossa la varietà con mantello dell'Uniforme da allievo e la Gabbia di Mensis. Utilizza due Attrezzi da cacciatore arcani, l'Augure di Ebrietas e Una chiamata all'aldilà.

Luogo[]

  • Attico di Mergo: centro
    • Sopra l'Attico di Mergo: base, nell'Incubo di Mensis.

Lore[]

Micolash, signore dell'incubo, era un ex-studente di Byrgenwerth, fino a quando impazzì dopo aver contattato i Grandi Esseri tramite la Gabbia di Mensis. Si può intuire sia al corrente dell'esistenza dei Sogni.

Una popolare teoria sull'Incubo di Mensis, e su Micolash in particolare, vede tutte le creature presenti nell'incubo come persone che hanno tentato di mettersi in contatto con i Grandi Esseri. La Gabbia di Mensis può imprigionare la volontà di chi la indossa, permettendogli di immergersi nel sogno una volta persa la vita.

Ciò spiegherebbe la frase pronunciata da Micolash una volta ucciso "Oh, mi sto svegliando, scorderò ogni cosa..." poiché la sua coscienza esiste solo nell'incubo e al momento del risveglio morirebbe definitivamente poiché si ritroverebbe nel suo cadavere.

Strategia[]

Lo scontro si svolge in due fasi. Ogni fase inizia inseguendo Micolash per i corridoi finché non lo si mette all'angolo in una stanza, evitando/sconfiggendo al tempo stesso i suoi servi marionetta. Lo scontro è inoltre un semi-rompicapo. Micolash userà i seguenti attacchi.

  • Cercherà di prendere a pugni il Cacciatore a distanza ravvicinata.
  • Può evocare Una chiamata all'aldilà, un attacco ad area arcano che incanala la magia sulla testa dell'utilizzatore e poi detona, scagliando stelle cadenti in tutte le direzioni e infliggendo danni ingenti. Questo attacco viene utilizzato solo nella seconda fase, dopo essere sceso nel buco nel pavimento. È possibile evitarlo rotolando verso di lui e/o schivando verso di lui.
  • Può anche utilizzare l'Augure di Ebrietas. Usa questo attacco in entrambe le fasi dello scontro ed è possibile evitarlo muovendosi in cerchio attorno a lui a media distanza mentre lo si tiene agganciato, per poi attaccarlo una volta quando lo ha sferrato e ripetere. È sempre meglio occuparsi delle marionette prima di ingaggiare Micolash.
  • Poiché Micolash indossa il Set da allievo, è particolarmente suscettibile a Fuoco e Fulmine.
  • Poiché le sue uniche abilità in combattimento lo vedono infliggere ingenti danni arcani, è consigliato equipaggiare la runa Lago arcano, il Set del Coro e potenzialmente lo Scudo del lago, se lo si ha trovato.

All'inizio dello scontro, correre lungo il corridoio e svoltare a destra. Salire la rampa di scale e prendere il primo corridoio a destra per trovare Micolash, poi inseguirlo fino a una stanza di medie dimensioni. Attenzione poiché richiamerà due marionette. Una volta raggiunta la metà della salute complessiva, lancerà un grido e svanirà.

Uscire dalla stanza e girare a destra su per le scale, combattendo una marionetta armata di frusta in fondo alle scale. Nell'area si trova anche una marionetta armata di balestra. Continuare fino in cima e girare a sinistra per ricominciare a inseguire Micolash. Scenderà attraverso un buco nel pavimento. Scendendo dietro di lui, lui salirà una rampa di scale e fuggirà attraverso uno specchio, ritornando al punto di partenza. Al contrario, scendere invece dove la balconata è rotta per tagliargli la strada e forzarlo a scappare lungo un corridoio, chiudendo un cancello alle sue spalle e richiamando due marionette. Sul lato opposto della balconata dove scende si trova del Sangue freddo frenetico (9).

Vicino alla porta chiusa c'è un cadavere con 6 Proiettili di mercurio. Prenderli, poi tornare indietro e girare a destra. Salire le scale e svoltare a sinistra, poi girare nuovamente a sinistra in fondo al corridoio. Salire una rampa di scale e continuare lungo il corridoio, prendendo poi un'ulteriore rampa di scale. Un nemico apparirà in cima alle scale prima di una porta. Attraversare la porta e girare a destra. Seguire il muro a destra fino a una sporgenza con un Pezzo di Pietra del sangue. Tornare indietro dalla porta prima della sporgenza fino a una scalinata che conduce verso il basso e a un buco nel pavimento.

Scendere nel buco per iniziare la seconda fase contro Micolash. È consigliato stargli a distanza ravvicinata/media, per impedirgli di usare Una chiamata all'aldilà. Sparargli quando sta per lanciare interromperà l'incantesimo.

Alternativamente, durante la seconda fase, mentre Micolash aspetta che il giocatore scenda dal buco nel pavimento, è possibile utilizzare la Polvere di midollo osseo per potenziare i proiettili e poi sparargli, poiché rimarrà sempre fermo finché il cacciatore non scende. Con questa strategia, può essere ucciso facilmente usando proiettili, Urne di petrolio e Molotov, Coltelli avvelenati o tutti e tre. Questo metodo rimuove la minaccia di Una chiamata all'aldilà e di conseguenza la difficoltà della seconda fase.

Evitare Una chiamata all'aldilà è più semplice aspettando che l'incantesimo stia per essere lanciato e poi schivando verso di esso/verso Micolash, poiché l'attacco si muove verso l'esterno, ritrovandosi così più vicini a Micolash ed evitando di essere colpiti.

Note[]

  • Lascia la Gabbia di Mensis una volta sconfitto.
  • Uccidere Micolash solleva una piattaforma che conduce all'Attico di Mergo: centro. Tale ponte è lo stesso che conduce all'arena del boss, quindi dopo averlo sconfitto il percorso iniziale per arrivare da lui venendo dall'Attico di Mergo: base viene tagliato; esiste tuttavia un piccolo percorso laterale che permette di ritornarci, anche se molti non lo notano.
  • Uccidere Micolash "rompe le acque" di Arianna.

Curiosità[]

  • Micolash, signore dell'incubo, è stato doppiato da Ryan Gage e Steven Elliot nella versione inglese e da Daniele Demma in quella italiana.
  • Micolash è un boss unico, in quanto non ha un modello predefinito ed è semplicemente un cacciatore con una propria arena e un'IA particolare. Qualunque nemico del gioco puramente umano e non infettato in qualunque modo dalla piaga delle belve è considerato un cacciatore. Ciò è dimostrato dal modo in cui combatte a pugni e dalle sue animazioni quando usa gli Attrezzi da cacciatore, identico a quello di qualunque giocatore.
  • Il corpo fisico di Micolash si trova a Yahar'gul, villaggio invisibile, oltre la Piazza dell'avvento.
  • Nonostante il suo titolo di "Signore dell'incubo", Micolash non sembra avere alcun controllo sull'Incubo di Mensis. Al contrario, è lui in parte il responsabile della sua creazione. Il titolo inglese "Host" significa anche "ospite" ed è usato soprattutto per indicare qualcosa posseduto da un parassita, il che fa intuire che l'incubo stesso sia stia cibando di Micolash e della sua sanità mentale.
  • Una volta sconfitto Micolash, Arianna dà alla luce un bambino, ma non è noto se i due eventi siano collegati oppure se semplicemente ciò avviene perché Micolash è potenzialmente l'ultimo boss prima del "primo" boss finale del gioco (la Balia di Mergo).
  • Micolash è privo di sopracciglia. Non è noto il motivo, ma ciò lo rende in qualche modo più inquietante.
    • Da un punto di vista estetico, le regioni degli occhi e della bocca sono quelle che permettono agli esseri umani di esprimere più facilmente le emozioni, aiutate dalle sopracciglia. Rimuovendo le sopracciglia, per Micolash sarebbe appunto più difficile esprimere emozioni, e dunque diverrebbe "meno umano" e più inquietante.
  • Nel copione originale della storia, Micolash sarebbe dovuto essere un ufficiale della chiesa. Il suo tono di voce era più sano, ma le battute erano le stesse.
  • Micolash, una volta sconfitto, afferma di starsi svegliando e che scorderà ogni cosa. Lo stesso accade al Cacciatore, nel caso accetti l'offerta di Gehrman al termine della storia.

Colonna sonora[]

Micolash[]

https://youtu.be/GHiSh0I0qpQ

Advertisement