Bloodborne Ita Wiki
Advertisement

Laurence, il primo vicario (noto come Laurence, the First Vicar nella versione inglese) è un boss opzionale apparso nel DLC The Old Hunters di Bloodborne.

Descrizione[]

Un Chierico belva, ma per qualche ragione arso da una fiamma inestinguibile. Stranamente, quando lo si avvicina inizialmente per raccogliere il Ciondolo con occhio, non reagisce in alcun modo. Laurence resterà immobile fino a quando non si avrà raccolto il Teschio di Laurence.

Una volta che Laurence avrà raggiunto il 40% della salute complessiva, inizierà a sfaldarsi e a strisciare verso il giocatore, distruggendosi le gambe nel processo. "Sanguina" costantemente lava dal torace e guadagna inoltre la capacità di vomitarla dalla bocca.

Luogo[]

  • Grande cattedrale dell'incubo
    • Nell'Incubo del cacciatore, appena prima della grande rampa di scale preceduta da una grande piazza piena di Pazienti belva e Vecchi cacciatori.

Lore[]

Uno degli eruditi di Byrgenwerth. La scoperta del sangue antico ispirò Laurence, che credeva che le proprietà curative del sangue fossero di natura divina, nonché il mezzo fondamentale per trascendere l'umanità trasfondendolo nei corpi degli esseri umani. Nonostante ciò, il Rettore Willem diffidava della sostanza, credendo che fosse fin troppo pericolosa. Poiché la runa di Caryll Belva è stata trascritta da lui stesso imitando i suoni di una belva incontrata nei labirinti, è probabile che Willem fosse già a conoscenza della vera natura delle belve e che considerasse il rischio fin troppo elevato.

I due ebbero una discussione e, incapace di convincere il suo maestro, Laurence decise di andarsene, promettendo però di ricordare gli insegnamenti di Willem sul sangue antico, e di temerlo. Pur sentendosi tradito, Willem pregò che il suo studente mantenesse la sua promessa. Laurence viaggiò a Yharnam con Micolash, Gehrman, Maria e numerosi altri eruditi, dimostrando le proprietà del sangue curativo e finendo per fondare la Chiesa della Cura, divenendone il primo vicario e distribuendo il sangue per tutta Yharnam. Ma quando il sangue infetto iniziò a circolare, Laurence fu tra coloro che caddero vittima della piaga e si trasformò nel primo Chierico belva della storia, venendo messo a morte.

Nel DLC si scopre che ha preso parte allo sterminio del Villaggio dei pescatori, e per via della maledizione lanciata sui cacciatori da Kos, Laurence venne imprigionato nell'Incubo del cacciatore. Condannato a bruciare per l'eternità privo di ricordi, è destinato a cercare la rappresentazione della sua vita e missione passate invano, come castigo per i suoi misfatti.

Strategia[]

Laurence è senza ombra di dubbio uno dei boss più feroci e terribili che i giocatori possono ritrovarsi ad affrontare.

Ha, per la maggiore, le stesse identiche movenze del Chierico belva. Il problema, tuttavia, è che tutti i suoi attacchi generano delle persistenti fiamme che infliggono danni elevatissimi. Di conseguenza, può uccidere senza difficoltà i giocatori in pochi colpi, e tutti i suoi attacchi hanno una gittata enorme per via del fuoco. La parte peggiore è che quasi tutti i suoi attacchi che colpiscono il terreno generano esplosioni di fuoco ad area le cui dimensioni variano da piccole a enormi, infliggendo danni ingenti.

La prima fase, come affermato prima, è la stessa del Chierico belva ma con le fiamme, che infliggono danni ingenti. È consigliato prendersela con calma e attaccarlo poco a poco, assicurandosi di mantenere una distanza di sicurezza, così che non colpisca i giocatori con scariche infuocate o artigliate. Sparargli in testa prima o poi lo farà cadere in ginocchio, permettendo di sferrargli un attacco cruento.

A un terzo della salute complessiva, inizia la sua seconda fase.

Questa fase è piuttosto "interessante" poiché le sue gambe cedono al peso e semplicemente esplodono, con Laurence che diventa un torace con braccia, capace di sanguinare lava dalla sua ferita aperta. A questo punto diventa una belva furiosa, che travolge i giocatori trascinandosi con gli artigli e che genera violente esplosioni ogni volta che colpisce il suolo. Così facendo può uccidere i giocatori colpendoli ripetutamente, quindi è consigliato tenersi sul suo lato destro. Non è possibile stargli alle spalle poiché sanguina costantemente lava.

I suoi attacchi ora includeranno grandi spazzate con gli artigli che coprono un'area ampia e una vera e propria dispersione di lava che fuoriesce dal suo torace e confluisce in una gigantesca pozza, oppure che vomita dalla bocca, generando numerose piccole pozze.

La chiave per questa fase è rimanere sempre appresso ai fianchi e cercare di schivare il meno possibile quando si avventa sul giocatore. Tenere le distanze lo porta a gettarsi alla carica, quindi se ciò accade, è consigliato schivare sulla sinistra e passare sotto il braccio sinistro prima che colpisce il terreno.

Alternativamente, nella seconda fase, Laurence è lento e vulnerabile agli attacchi a distanza, quindi i giocatori possono occuparsi di lui in sicurezza dalla distanza con strumenti da caccia e armi da fuoco.

Note[]

  • Laurence è una belva, quindi è vulnerabile ai danni seghettati.
  • A differenza della maggior parte delle belve, Laurence è molto resistente al fuoco, in quanto ne è ricoperto.
  • Laurence condivide molti attacchi con il Chierico belva, con l'aggiunta di fiamme ed esplosioni.
    • Curiosamente, condivide anche le movenze di un altro nemico meno conosciuto, il Cadavere in decomposizione, quando entra nella sua seconda fase.

Curiosità[]

  • Il suo nome può essere un riferimento a San Lorenzo, il santo bruciato vivo.
  • Laurence, e come lui i suoi vari "pezzi", si trovano sempre su un altare, che in tutti i casi rappresenta una figura femminile priva del capo che versa una caraffa di liquido sul pavimento. Nella sua ultima apparizione, come Chierico belva, diventa piuttosto ironico come la sua sete di sangue per assicurare il passo evolutivo successivo della razza umana lo abbia portato al suo castigo, proprio come belva. E la statua è situata proprio in alto dietro di lui, come a versare il liquido sul suo corpo per placarne le fiamme.
  • Gehrman menziona Willem e Laurence in un raro dialogo udibile verso la fine del gioco. Nel sonno, Gehrman implora Willem e Laurence di liberarlo dal sogno, il che implica li conoscesse piuttosto bene.
  • La ragione per cui è in fiamme nell'Incubo del cacciatore potrebbe essere legata al suo ruolo nell'incendio di Old Yharnam.
  • La posa in cui si trova Laurence, sull'altare, è molto simile alla Pietà, soprattutto la scultura di Michelangelo.

Colonna sonora[]

Laurence, the First Vicar[]

https://youtu.be/BCDEDi5gDPo

Advertisement