Bloodborne Ita Wiki
Advertisement

Il Gigante della Chiesa (noto come Church Giant nella versione inglese) è un nemico apparso in Bloodborne.

Descrizione[]

I Giganti della Chiesa sono grandi umanoidi dalla carnagione pallida e lo sguardo vuoto. Il loro vestiario consiste in un cappello nero, un mantello bianco e una campana appesa al collo. Quest'ultima suona ogni volta che fanno un passo, il che combinato con il rumore dei loro passi rende molto semplice capire quando uno di loro si sta avvicinando.

Nonostante le dimensioni titaniche e la forza bruta, i Giganti della Chiesa sono sorprendentemente esili, cosa che, insieme all'altezza e alla carnagione pallida, fa intuire che siano di stirpe Pthumeriana. Queste creature sono deformi ma, a differenza degli obesi guardiani dei labirinti, si distinguono dagli altri Pthumeriani grazie alle spalle anormalmente larghe e alla loro obbedienza alla Chiesa della Cura: è possibile che i loro simili li abbiano creati perché fungessero da possenti schiavi privi di volontà propria e che la chiesa ne abbia poi preso il controllo dopo aver esplorato i labirinti.

Esistono 3 varianti di Gigante della Chiesa:

  • Ascia bipenne: Il più semplice da sconfiggere, poiché i suoi attacchi si schivano facilmente.
  • Flagello: Il più pericoloso e difficile da anticipare, poiché i suoi attacchi coprono un'area incredibilmente ampia. Ne esiste solo uno.
  • Disarmato: Si comportano in modo erratico.
    • Pugni fiammeggianti: Ne esiste solo uno e infligge molti più danni.

Luoghi[]

  • Cathedral Ward:
    • Uno armato di ascia bipenne si trova sulla scalinata che conduce al cancello che dà alla piazza.
    • Due armati di ascia bipenne si trovano nella piazza.
    • L'unico armato di flagello si trova vicino all'area che si affaccia sul Grande ponte.
  • Boschi proibiti:
    • Tre giganti nudi e disarmati si trovano nella caverna che conduce alla scorciatoia con la pozza venefica.
  • Edificio aula magna, 2° piano:
    • La variante unica con i pugni fiammeggianti si trova accanto alla botola che conduce alla stanza di Patches.

Lore[]

I Giganti della Chiesa sono servitori della Chiesa della Cura di Yharnam. Poiché la chiesa è responsabile della gestione della piaga delle belve, questi colossi vengono inviati a uccidere i cittadini infettati dalla malattia. Si dice che, quando i cittadini di Yharnam sentono il suono di una campana, chiudono le porte e si barricano in casa.

Strategia[]

I Giganti della Chiesa sono avversari potenti, ma i loro attacchi sono lenti e prevedibili. Restare alle loro spalle nullifica l'effetto di quasi tutti i loro fendenti, sebbene le sue varianti che appaiono più avanti nel gioco possono rispondere con un pugno in giravolta se il giocatore resta dietro di loro per troppo tempo. Tutti i Giganti della Chiesa possono essere portati a sferrare il loro attacco con pedata, che infliggi seri danni ma rompe loro una gamba ed espone l'osso che funge da punto debole.

I Giganti della Chiesa a Cathedral Ward si addormenteranno una volta che il giocatore avrà sconfitto il Vicario Amelia e attaccheranno solo se disturbati avvicinandosi o attaccandoli. Ciò permette al giocatore di superarli furtivamente se si desidera evitare il combattimento.

Note[]

  • I Giganti della Chiesa possono lasciare Fiale di sangue, Frammenti di Pietra del sangue ed Elisir blu.

Curiosità[]

  • Quando ogni tipo di Gigante della Chiesa sferra il potente attacco con pedata, quello dove alza la gamba destra per darsi quanto più slancio possibile, all'impatto si dislocheranno la gamba ed esporranno la tibia, facendo schizzare sangue ovunque. Alzeranno poi la gamba e la tibia tornerà apparentemente a posto.
    • Infliggere sufficienti danni alla gamba dislocata stordirà il gigante, permettendo di sferrare un attacco cruento.
    • C'è anche un attacco meno comune dove il gigante geme e agita la gamba da destra verso sinistra, esponendo sempre la tibia e facendo sempre schizzare sangue, ma dalla gamba sinistra.
      • La variante con i pugni fiammeggianti situata nell'Edificio aula magna, 2° piano può sferrare una rapida serie di attacchi che termina in un pugno sul terreno che ne disloca l'ulna di un avambraccio.
Advertisement