Bloodborne Ita Wiki
Advertisement

La Belva massacratrice (nota come Bloodletting Beast nella versione inglese) è un boss dei Calici apparso in Bloodborne.

Descrizione[]

La Belva massacratrice è una gigantesca e massiccia creatura. Il suo dorso è stato aperto e il muso è sfregiato e mutilato, pur mantenendo una forma umanoide. Nonostante le dimensioni colossali, la belva è capace di protendere le braccia per afferrare gli avversari e i suoi attacchi sono incredibilmente veloci.

Nel sotterraneo del calice di Pthumeru Ihyll, è possibile affrontare una versione ancora più mutilata della belva. Questa varietà è priva della testa, pur potendo comunque vedere, ed è capace di lanciare parassiti dallo squarcio sulla schiena. Quando a corto di salute, un gigantesco verme parassitario emergerà dal collo rimpiazzando la testa e tentando di azzannare i nemici, infliggendo loro il veleno rapido.

Luogo[]

  • Calice di Pthumeru inferiore
    • Boss del Livello 4 (normale)
  • Grande calice di Pthumeru Ihyll
    • Boss del Livello 2 (senza testa)

Strategia[]

La Belva massacratrice è un avversario estremamente aggressivo che cerca continuamente di avvicinarsi al giocatore per attaccare. Benché l'opportunità di attaccarla da sotto possa fare gola, date le dimensioni, la belva risponderà con pedate o con una letale presa, quindi è suggerito starle davanti il più possibile. La stragrande maggioranza dei suoi attacchi ha una gittata impressionante, specialmente il pugno in salto che può uccidere facilmente un giocatore con un colpo solo se non schivato. La Belva massacratrice termina spesso le sue serie di attacchi con un balzo in avanti, uno schianto o un morso, quindi è bene che il giocatore si assicuri di avere sempre lo spazio di schivare all'indietro. La varietà senza testa ha un attacco a distanza dove spara dei parassiti contro il giocatore, molto facili da schivare ma che infliggono il Veleno rapido se vanno a segno.

Infliggere danni sufficienti alle braccia della belva la stordirà, lasciando la testa esposta a un attacco cruento. Spesso si fermerà per guarirsi le braccia, il che offre un'ulteriore opportunità di colpire la testa. Questa strategia è valida anche per la belva senza testa.

Durante la seconda fase dello scontro, la Belva massacratrice smetterà di guarirsi le braccia e diventerà ancora più aggressiva, con serie di attacchi più lunghe e fermandosi meno frequentemente. La belva senza testa rivelerà anche un'enorme Larva parassita che risiede dentro il cadavere e ne rimpiazza la testa, infliggendo così il Veleno rapido.

Note[]

  • In quanto belva "pura", la Belva massacratrice è vulnerabile al Fuoco e ai danni seghettati. Ciò è valido per entrambe le varietà.
  • La varietà senza testa è uno dei pochissimi nemici (e boss) capaci di infliggere il Veleno rapido.
  • Questa creatura è senza dubbio la belva più grande del gioco, nonché il terzo nemico più grande del gioco in generale (dopo Il Rinato e Amygdala).

Curiosità[]

  • Il nome inglese della Belva massacratrice (Bloodletting Beast) deriva da una pratica medievale, il Salasso, anche detto Flebotomia (in inglese appunto Bloodletting), secondo il quale si credeva fosse possibile far fuoriuscire le malattie dal corpo del paziente facendolo sanguinare.
  • Molti hanno teorizzato, dai resti del teschio ferino di Laurence nella Grande cattedrale, che la Belva massacratrice sia in realtà proprio lui, completamente trasformato. Entrambi i teschi sono infatti di dimensioni simili e hanno entrambi delle cicatrici negli stessi punti.
    • Pur venendo affrontato nell'Incubo del cacciatore, il Laurence presente in quella dimensione altri non è che un'anima tormentata, mentre il suo vero corpo è rimasto nei Sotterranei del calice ed è stato, si presume, ucciso da Brador, motivo per cui è privo della testa.
      • Benché ciò possa sembrare fuorviante, è bene ricordare che i Sotterranei del calice vengono formati da piccoli pezzi di tutto ciò che li ha attraversati un tempo, il che rende possibile trovare la Belva massacratrice in vari stadi della sua esistenza; lo stesso vale per Ebrietas, che è stata inizialmente trovata nei sotterranei e solo in seguito riportata alla luce da Mastro Willem.

Colonna sonora[]

Terror[]

https://youtu.be/cHGCE3UWKy0

Advertisement