Bloodborne Ita Wiki
Advertisement

La Balia di Mergo (nota come Mergo's Wet Nurse nella versione inglese) è un boss obbligatorio apparso in Bloodborne.

Descrizione[]

La Balia di Mergo è una strana creatura torreggiante con sei braccia scheletriche e lacere ali nere. Stranamente, l'aspetto di questo essere appare simile a quello degli Pthumeriani, nonostante le sue bizzarre caratteristiche, il suo lungo abito nero con cappuccio e i vari gioielli.

Ha il potere di creare una dimensione parallela con molteplici copie di sé stessa e può teletrasportarsi, ma a distanza ravvicinata usa sei spade ricurve con sorprendenti velocità e gittata, in quanto i suoi arti si allungano e ruotano con una potenza devastante, facendo a brandelli chiunque venga coinvolto nel turbinio di lame.

Luogo[]

  • Lunarium della balia
    • In cima all'Attico di Mergo: centro nell'Incubo di Mensis.

Lore[]

La Balia di Mergo è un essere che sorveglia l'infante Mergo, fonte dell'Incubo di Mensis. Mergo è il figlio di Yharnam, che attende fuori dall'arena del boss. Ella si inchinerà al cacciatore se questi esce da lì una volta sconfitta la balia.

Strategia[]

La Balia di Mergo è vulnerabile ai danni da fulmine, arcani e venefici. Pur muovendosi lentamente, le sue molteplici braccia le permettono di attaccare da ogni angolo, anche se il giocatore si trova alle sue spalle. È consigliato starle a media distanza e spingerla e sbattere le braccia al suolo oppure starle dietro e allontanarsi quando inizia ad agitare le braccia. Benché i colpi iniziali infliggano danni lievi, possono colpire il giocatore a ripetizione e impedirgli di muoversi, cosa che risulta fatale se questi già si trovava a corto di salute.

La Balia di Mergo può essere fatta vacillare piuttosto facilmente, così da interrompere i suoi attacchi con il giusto tempismo. Occasionalmente si teletrasporterà lontano dal giocatore per poi avvicinarsi balzando o allungando le braccia. Benché questi attacchi possano essere evitati, infliggono danni ingenti se colpiscono. Man mano che lo scontro prosegue, diverrà più aggressiva e concatenerà gli attacchi, lasciando meno tempo per schivare e contrattaccare.

Quando il boss solleva le braccia ed evoca una sfera luminescente, sta per utilizzare il velo dell'incubo. Questo attacco rende la stanza completamente buia, riducendo la visibilità e rendendo più difficile localizzarla. I giocatori possono capire dov'è il suo vero corpo lanciandole una Nebbia stordente quando sta per sferrare l'attacco. La nebbia biancastra emessa dall'oggetto è sufficiente per identificare la posizione del suo corpo nell'oscurità. Quando raggiunge il 70% della salute complessiva, utilizza una varietà molto più pericolosa di quest'attacco che evoca una copia di sé stessa. Questo duplicato inseguirà il giocatore per la stanza, interrompendolo continuamente se cerca di attaccare la vera balia. Anche se è possibile distruggerlo con un singolo colpo, continuerà e riformarsi finché il velo dell'incubo non si sarà dissipato e infliggerà una quantità di danni pari a quella inflitta dal boss stesso. È consigliato correre in senso antiorario finché il velo non si è dissipato senza mai rallentare. Non appena la stanza sarà ritornata normale, la vera balia balzerà verso il giocatore, quindi è importante essere pronti a schivare subito.

Alternativamente, poiché la Balia di Mergo ha attacchi dalla gittata corta e una bassa resistenza all'arcano, è possibile sconfiggerla usando attrezzi da cacciatore come l'Occhio di cielonero.

Note[]

  • Una volta uccisa la Balia di Mergo, si riceverà un Terzo cordone ombelicale.
  • La Balia di Mergo è una degli unici tre boss che mostrano il testo "Incubo ucciso" anziché "Preda uccisa" una volta sconfitto. Gli altri due sono la Presenza della luna e l'Orfano di Kos.
  • Se la Balia di Mergo viene uccisa durante il suo velo dell'incubo, la scritta "Incubo ucciso" apparirà solo dopo che la nebbia si sarà dissipata.
  • Se si sconfigge la Balia di Mergo prima che generi la nebbia anche solo una volta, la sua barra della salute rimane sullo schermo qualche secondo anche dopo averla uccisa.
  • La scritta "Incubo ucciso" compare solo quando il pianto di Mergo si interrompe.
  • Usare il Piccolo carillon durante lo scontro fa indietreggiare il boss di qualche passo.

Curiosità[]

  • Varie Belve e Simili del cosmo indossano stracci e brandiscono armi, ma gli abiti della Balia di Mergo e le sue lame sono fin troppo eleganti: è possibile che fosse un tempo una nobile Pthumeriana, contorta dal potere dei Grandi Esseri da non essere più riconoscibile e poter fungere così da tramite fra loro e gli Pthumeriani (nello specifico Yharnam e suo figlio).
  • Poiché entrambe le ali e tutte le braccia sono visibili, è possibile che la testa non sia effettivamente nascosta, bensì così aliena da andare oltre l'umana comprensione.
  • Una "balia" è una donna che si occupa di badare a un bambino durante l'infanzia se la madre è impossibilitata (alle volte se muore durante la nascita, non riesce a produrre latte a sufficienza o è troppo impegnata).
  • La Balia di Mergo ricorda il Tristo Mietitore, per via delle ali nere, le spade che ricordano delle falci e la testa con cappuccio.
  • Per via della reazione della Balia di Mergo al suono del Piccolo carillon, che ha un effetto particolare anche su Padre Gascoigne e Rom, il ragno ottuso, è possibile che questo abbia un significato più profondo.
  • La Balia di Mergo si trova anche nei Sotterranei del calice con il glifo m2vgwtjf come contenuto rimosso.

Colonna sonora[]

Lullaby for Mergo[]

https://youtu.be/45LKV8irGzA

Advertisement